Chiamaci Ora!Richiedi Info
Follow us!
Contattaci! 02.78622532 - 06.45595885   World of Quiiky
Quiiky Viaggi Gay

La Nostra Guida Viaggi e Vacanze Gay & Lesbian a Malta

  • malta__banner-large

    Per entrare a Malta è necessario il Passaporto o Carta d’identità valida per l’espatrio.

    Il fuso oraio è + 1 ora rispetto all’Italia.

    Il clima è mediterraneo con inverni miti e piovosi ed estati calde.

    Il periodo migliore è da Aprile a metà Ottobre.

    Malta è diventata il 21esimo paese europeo a legalizzare le unioni delle coppie dello stesso sesso e il decimo a riconoscere loro il diritto all’adozione, (nota Euobserver).

    Ad Aprile 2014 il parlamento di Malta ha approvato una legge che permette alle persone omosessuali di contrarre unioni civili con gli stessi diritti e doveri delle coppie sposate, compreso il diritto ad accedere all'adozione di minori ed il riconoscimento dei matrimoni tra persone dello stesso sesso celebrati all'estero.

    Zona gay per eccellenza è La Valletta.

    L’isola  è dotata di grandi spiagge bianche, centri commerciali e vita notturna attiva che in ogni caso vi lasceranno sempre con qualcosa da fare o vedere.

    St Pauls, Bugibba e Qawra sono le zone più aperte al turismo gay.

    Sebbene Malta non abbia approvato il matrimonio ugualitario, questa legge di unioni civili è considerata tra le più avanzate in Europa visto che concede alle coppie dello stesso sesso diritti simili a quelli del matrimonio, adozione inclusa.

    In molti hanno festeggiato l’approvazione di tale legge  e il Parlamento de La Valletta, capitale della repubblica, è stato illuminato con i colori arcobaleno.

  • hotel-malta

    Recentemente, ha aperto il Kappara Hotel, gestito da una coppia inglese che ha riservato la struttura a clienti esclusivamente maschili.

    HOTEL GAY FRIENDLY:

    Corinthia Hotel St. George’s Bay Questo splendido hotel si trova sul lungomare della baia di San Giorgio, a soli 50 metri dalla spiaggia più vicina. Nei dintorni si trovano mille negozi, bar, ristoranti e luoghi di svago; inoltre, a soli 3 km troveremo il cuore della zona turistica di Sliema, con la sua passeggiata, i suoi caffè e molti ristoranti. La capitale di Malta, La Valletta, è a soli 8 km. Le fermate dei mezzi pubblici più vicine sono a 500 metri, mentre l'aeroporto internazionale di Malta è a 40 minuti di macchina.

    Hotel Phoencia Malta 5*: Immerso nel verde di un giardino di circa 3 ettari, la struttura sorge vicino la Piazza City gate di Valletta. Offre piscina all’aperto, palestra, vasca idromassaggio. Le camere sono spaziose ed eleganti, dotate di connessione internet, minibar e bagno privato in camera.

    Sunny Coast Resort And Spa: A pochi passi dalla spiaggia, questa struttura è situata a Qawra, la più affascinante baia di Malta. Il resort propone appartamenti con angolo cottura e balcone. A disposizione una palestra, piscine coperte e all’aperto e vasche idromassaggio.

  • MALTANIGHTLIFE

    Per la vita notturna, la zona più importante di Malta è Paceville.

    Qui potrete trovare diversi ristoranti, bar, discoteche e locali gay. In particolare, tra questi segnaliamo il Monaliza Lounge Club, un club gay aperto ogni giorno dalle 22 in poi ad ingresso gratuito. Lo stesso locale si trova anche a La Valletta nella via  Triq L-Assedju Il-Kbir, dove forse l’atmosfera è maggiormente rilassata.

    Klozet, è la discoteca gay solo a Malta ed è aperto per la festa fino alle ore piccole della 4ams. Klozet è diventato più di un'icona popolare tra il pubblico più giovane, ma è ancora possibile trovare le vecchie generazioni festa tutta la notte nel loro club. Meglio di tutti l'ingresso è libero.

     

  • malta-spiagge-blue-lagoon

    Per quanto riguarda le spiagge, vi è una zona appartata presso Gnejna Bay dove gli spiaggianti sono prevalentemente gay o comunque gay friendly. Essi si ritrovano su un altopiano sul mare, cui si accede sia in barca sia dalla spiaggia principale, oppure a piedi lungo la strada collinare che porta a Gnejna dalla Ghajn Tuffieha Bay. La bellissima vista di cui si gode vale il cammino, tuttavia fate attenzione alla ripidità della collina e può essere un po’ complicato orientarsi, dunque all’occasione chiedete indicazioni alla gente del posto.