Chiamaci Ora!Richiedi Info
Follow us!
Contattaci! 02.78622532 - 06.45595885   +39 393 898 4558   World of Quiiky
Quiiky Viaggi Gay
Durata: 12 notti / 13 giorni
Località: Est degli Stati Uniti
Prezzo: su richiesta
Prenota Ora !
  • Lettere dall'Est: Paesaggi e Musica in USA

    12 notti /  13 giorni

    Untold Tour itinerari diversi e senza censure, centrati sui temi di interesse LGBT spesso taciuti.

    Trovaci in una agenzia vicino casa tua

    Atlanta, negli ultimi 100 anni questa città è stata un simbolo di opportunità, di crescita e di evoluzione. Anche se molti degli abitanti della città condividono i valori conservatori associati agli stati del sud, Atlanta ha un lato progressista, come dimostra dalla sua grande e attiva comunità LGBT. Dopo la rivolta di Stonewall nel 1969, la presenza LGBT si è sviluppata da una quasi impercettibile comunità gay a una delle più grande comunità gay degli Stati Uniti.

    Atlanta è uno dei centri LGBT più rinomati del Sud degli USA, ospita, infatti, una vita gay molto vivace con tantissimi locali e diversi eventi. E’ una città che ospita diversi festival, è ricca di arte e ha numerosi ristoranti internazionali. Questi sono alcuni dei motivi per il quale Atlanta, è stata scelta nel 2010 dalla testata giornalistica "The Advocate" come la città più gay degli Stati Uniti.

    La seconda tappa è Savannah, una città presa come riferimento per diversi scrittori ed artisti. Tra l’altro la città fa da sfondo al film Mezzanotte nel giardino del bene e del male basato nel romanzo di John Berendt. Il percorso ci porterà a conoscere Charleston, dove troveremo una piccola comunità LGBT piena di storie da raccontare con i grandi personaggi che le hanno vissute e che le tramandano.

    Infine si visiterà New Orleans, nello stato della Louisiana, distante circa due ore da Atlanta. Questa città ha sempre avuto la reputazione di essere tollerante ed è la città gay friendly più antica nell'emisfero occidentale, nota come la "Capitale Gay del Sud" e la "Capitale del Jazz".

    New Orleans French Quarter

  • Ispirazione

    La prima tappa è Atlanta, una città vivace, esuberante e vigorosa che ha accolto molto bene la comunità LGBT degli Stati Uniti.

    Center for Civil and Human Rights - Atlanta

    Visiteremmo il centro di Atlanta, nel Centennial Olympic Park, il fulcro della vita del centro. Qui si possono trovare diverse attrazioni come la Georgia Aquarium, World of Coca-Cola, CNN Center e il Center for Civil and Human Rights.

    Il “Center for Civil and Human Rights” è un istituto che ha incorporato l’uguaglianza LGBT nelle sue mostre di uguaglianza razziale e di genere, inoltre, l’istituito non solo registra i diritti gay e trans, ma anche aiuta ad ottenerli. Il Museo ha aiutato a registrare, non solo la storia della comunità LGBT, ma anche la vita in Atlanta dopo la rivolta dello “Stonewall”.

    Nelle vicinanze del centro della città si trova Castleberry Hill, una zona molto vivace con diverse gallerie d’arte, dove comincia a emergere il nuovo quartiere gay di Atlanta.

    Midtown Atlanta

    Una tappa molto importante da visitare ad Atlanta è Midtown, il cuore della vita LGBT della città. Diversi viaggiatori LGBT considerano che l’intersezione della 10th Street e Piemonte Avenue sia il punto di partenza per scoprire il lato gay della città. Questa zona non è solo il centro culturale, ma anche la sede della vita notturna gay e lesbian.

    Si potrà visitare Buckhead, conosciuta come la "Beverly Hills dell’Est", una elegante via residenziale, con notevoli architetture e paesaggi alberati. Conosciuto come il quartiere più ricco di Atlanta, ospita il primo Bar Gay per gli sport, che attira tantissimi clienti con le sue notti di poker e feste a tema.

    Atlanta History Center

    In questa zona si trova l’Atlanta History Center, nel quale si trova una raccolta di storia antica gay della città, curata dall’archivista gay Wesley Chenault, chiamata “The Unspoken Past: Atlanta Lesbian and Gay History”, 1940-1970. Una raccolta di lettere personali e fotografie con racconti che documenta la cultura del pre-Stonewall gay e lesbian, in una società conservatrice. Per gli omosessuali del tempo, fare socializzazione durante feste private, partite di softball, o cene in un ristorante etero era un atto radicale di coraggio.

    Grant Park Sign @ Atlanta

    Via col Vento - Margaret Michells

    Il nostro percorso ci porterà a Grant Park, conosciuto per essere un luogo di ritrovo alla moda per i buongustai e gli appassionati di storia. Il quartiere è sede di Oakland Cemetery, l'ultima dimora di Margaret Mitchell, autrice del romanzo “Via col vento”, ambientato nella contea di Clayton, vicino ad Atlanta.

    Savannah

    La seconda tappa di questo tour ti porterà a conoscere Savannah. È stata fondata nel 1733 ed è la città più antica della Georgia. Questa eccentrica città del sud seduce con il fascino antico, il romanticismo, la cultura e l'intrattenimento. La splendida architettura di Savannah, le 21 piazze storiche e il paesaggio rurale rendono la città una destinazione da vedere.

    Club One @ Savannah

    The Lady Chablis in the movie “Midnight in the Garden of Good and Evil"

    Qui avrete la possibilità di visitare uno dei migliori locali LGBT: Club One, dove potrete godervi il"drag show". Club One ha avuto tra le sue star The Lady Chablis, la drag queen resa famosa dal film Mezzanotte nel giardino del bene e del male, diretto da Clint Eastwood. Il film è estratto dal best-seller omonimo dello scrittore John Berendt in cui emerge la vita sociale nascosta della città. Dopo l’uscita della pellicola le visite alla città di Savannah aumentarono e Lady Chablys diventò un’icona fino alla sua scomparsa nel 2016. 

    The Bird Girl

    Bonaventure Cemetery

    Una visita al Bonaventure Cemetery vi immergerà in un clima gotico. Questo cimitero fu aperto nel 1794, un luogo che Oscar Wilde ha definito “incomparabile”, immortalato anch’esso nel romanzo di John Berendt e nel film di Clint Eastwood.

    In questo cimitero si trovava la statua chiamata “Bird Girl”, protagonista della copertina del libro di Berendt. Rimasta nel cimitero per oltre 50 anni pressoché inosservata,col successo del manoscritto è diventata famosa, tanto da diventare un’icona di Savannah. The Bird Girl ora si trova al Telfair Museum of Art.

    Charleston

    La nostra prossima tappa ci porterà a Charleston, situata nel South Carolina, una città del sud graziosa ricca di storia e stile. Charleston ha una sana comunità LGBT e tanti locali gayfriendly. La maggior parte dei luoghi da visitare si trovano nel centro della città, tuttavia  anche North Charleston merita una visita.

    White Point Gardens

    Il White Point Garden fu un luogo di ritrovo per le famiglie nere durante il movimento dei diritti civili, ma dopo la metà del secolo XX, è divenuto di luogo di incontro per uomini gay.

    Charleston fu il luogo di residenza di Armistead Maupin, diventato famoso per i suoi racconti gay nei libri “Tales of the City”. Maupin fu un  ufficiale di Marine in Vietnam e nel Mediterraneo per poi lavorare come reporter al Post e Couries. Per lui vivere liberamente la sua sessualità a Charleston fu molto difficile.

    Gibbes Museum of Art

    Design for a Mask by Edward Jennings

    Visiteremmo il Museo di Arte Gibbes, luogo dove si trovano opere su temi omo-erotici dell’artista Edward I.R. Jennings, considerato uno dei primi artisti astratti della città di Charleston.

    Nel 1929, Jennings si uccise dopo la fine di una relazione con un altro uomo. Il suicidio fu drammatico, proprio come i suoi dipinti: fu trovato morto con una bibbia, una bottiglia di champagne vuota e una pistola. Jennings fu la base del personaggio di Ned Grimle nella novela “Why We Never Danced the Charleston” scritta per Harlan Greene.

    Avery Research Center

    ColinTurnbull & JosephTowles

    Potremo visitare l' “Avery Research Center for African American History and Culture”, costruito come scuola per educare gli schiavi liberati, ospita oggi il “College of Charleston’s Avery Research Center” incentrato sulla storia afro-americana.

    Una delle sue collezioni più importanti è quella che prende il nome da Joseph Towles (1937-1988), ma che contiene anche le carte del suo compagno Colin Turnbull (1924- 1994). Turnbull, un antropologo britannico famoso per il suo lavoro in Africa, conobbe Towles quando questi si offrì di lavorare con lui presso il Museo Americano di Storia Naturale di New York. I due si scambiarono i voti di nozze nel 1960 e spesso crearono scalpore, non solo per la loro differenza di età e background (Towles era venuto a New York per lavorare come modello), ma perché Towles era nero.

    Tra i materiali che si possono vedere c’è il racconto inedito del loro rapporto chiamato “Lover and Beloved”, una storia che racconta la loro vita in una città dove il loro rapporto doveva rimanere nascosto.

    New Orleans

    New Orleans è una delle città più colorate d'America, vanta una ricca tradizione di lotta ai diritti civili. È una meta turistica molto popolare e ospita una vasta comunità LGBT.

    Vi si ritrova una mescolanza di etnie e di culture fra cui la francese, spagnola, africana, irlandese, italiana, croata, vietnamita. Tutto questo rende le città molto aperta, riscontrabile anche nell’enogastronomia.  Noi vi consigliamo di sperimentare la cucina Cajun, portata a New Orleans dagli immigrati canadesi dell'Acadia.

    Jazz Band

    Il Jazz è forse la radice culturale più significativa di New Orleans. Nato agli inizi del XX secolo come un genere musicale atto a confortare e dare speranza agli afroamericani si fonda su improvvisazione e ritmo dando voce all’anima.

    French Quartier

    Potremo visitare il Quartiere Francese, il quartiere più antico di New Orleans. Nel 1919, quando lo scrittore Lyle Saxon arrivò, il quartiere era di cattivo gusto e fatiscente. Molte delle famiglie creole che avevano vissuto qui si erano appena trasferiti in nuove parti della città, e la zona era in pericolo. Saxon cominciò a promuovere il quartiere esaltandone fascino. Ad oggi il quartiere è diventato il centro della vita notturna gay e lesbian della città, infatti qua si trova un famoso club con show di travestiti.

    Diversi artisti furono attratti da questo quartiere come Tennessee Williams che fece di questo quartiere il centro d’ispirazione per “A streetcar Named Desire” o Un tram chiamato Desiderio, ambientato negli anni 40, un drama che si aggira intorno al sesso e la violenza.

  • Quiiky Consiglia

    • Atlanta

       4 notti
    • Hotel Gay-friendly 4 Stelle - W Midtown Atlanta

      Hotel Gay-friendly 3 Stelle - Courtyard Atlanta Midtown:Georgia Tech

            
    • Savannah

      2 notti
    • Hotel Gay-friendly 4 Stelle -The Westin Savannah Harbor Golf Resort & Spa

      Hotel Gay-friendly 4 Stelle - Bohemian Hotel Savannah

      Boutique Hotel Gay-friendly - Azalea Inn & Villas

                  
    • Charleston

      2 notti 
    • Hotel Gay-friendly 4 Stelle - Market Pavilion Hotel

      Hotel Gay-friendly 4 Stelle - Harbourview Inn

             
    • New Orleans

      4 notti 
    • Hotel Gay-friendly 4 Stelle - Bourbon Orleans Hotel

      Hotel Gay-friendly 4 Stelle -Hotel Monteleone

    Servizi su richiesta:

    • Untold History Tour LGBT

    • Voli

    • Assicurazione facoltativa

    • Attività

    • Pasti

    • Spostamenti interni

    • Assicurazione medico-bagaglio base

  • Trova la miglior offerta!

    Puoi anche chiamarci o contattarci via email

    Nome
    Cognome
    Telefono
    Servizi Richiesti
    Destinazione
    Aeroporto di partenza
    Numero partecipanti
    Numero Notti
    Dal
    Al
    Date Flessibili
    Ricontattabile tramite:
    Come ci hai conosciuto?
    Vuoi essere iscritto alla Newsletter?
    Note