it +39 02.78622532 booking@quiiky.com

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
Nome*
Cognome*
Email*
Telefono*
Paese*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Da Caravaggio a Bernini, la Galleria Borghese gay friendly che non ti aspetti

Da Caravaggio a Bernini, la Galleria Borghese gay friendly che non ti aspetti

Galleria Borghese si trova in piazzale Scipione Borghese 5, all’interno della Villa Borghese di Roma.

Villa Borghese,costruita nel 1902, è uno dei più grandi parchi di Roma e contiene diversi tipi di giardini, dallo stile italiano allo stile inglese, comprende anche piccoli edifici, fontane, laghi e uno zoo. La Villa fu ordinata a costruire da Scipione Borghese, nipote del Papa V, e per cui aveva fatto una grande fortuna.

La Galleria ha rappresentato un luogo per mostrare opere d’arte sorprendenti, dal 2006 è stato realizzato un progetto chiamato “10 grandi esposizioni” all’interno del museo; infatti, sono presenti opere d’arte tra i più grandi artisti come Raffaelle, Canova, Bernini, Correggio, Caravaggio, Tiziano ed altri.

La maggior parte dei dipinti mostrati in questo museo sono molto delicati, grandi e fragili, che li rendono impossibili da mostrare in altre esposizioni in tutto il mondo.

Fanciullo con canestro di frutta – Caravaggio
Bacchino malato – Caravaggio

All’interno troverete le opere di uno dei pittori gay più grandi di tutti i tempi: Caravaggio. Lui si ispirò al suo amante in dipinti diversi. Nella Galleria potete vedere i dipinti “Fanciullo con canestro di frutta” e “Bacchino malato” tutti e due con posi eroticamente provocanti.

Inoltre, i dipinti del rivale di Michelangelo, Raphael possono essere trovati all’interno della Galleria.

Autoritratto – Bernini
Busto di Scippione – Bernini

Sarai in grado di trovare altri capolavori di pittori come Bernini, che non erano gay, ma era gay-friendly. Il fratello di Bernini era gay ed è per questo che ne la sua vita rimasse circondato da gay e lesbiche. Il protettore di Bernini fu Scipione Borghese, e all’interno della Galleria si può vedere una scultura di Scipione fatta da Bellini.

Per visitare la Galleria Borghese si può arrivare in metropolitana, in tram o in autobus.

Leave a Reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi