+39 02.78622532 booking@quiiky.com

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Guida Gay Sud Africa

Il Sudafrica offre lungo i suoi 3000 km di coste diversi punti interessanti per fare sub, tra cui la costa nord del KwaZulu-Natal con le sue numerose barriere coralline e la penisola del Capo dove si fanno immersioni per vedere gli squali bianchi. Lungo la Garden Route – specialmente vicino a Port Elizabeth – si trovano parecchi relitti sommersi intorno ai quali si concentrano enormi banchi di pesci colorati.

Le maggiori attrazioni della Garden Route sono: la cittadina di Knysna (posizionata su una laguna e famosa per le ostriche); Plettenberg Bay (con le sue bellissime spiagge); la città di George; Oudtshoorn (dove ci sono gli allevamenti di struzzi e le Cango Caves). Lungo la Garden Route ci sono molti percorsi escursionistici per camminate in montagna: alcuni possono essere fatti individualmente, altri sono percorsi guidati che durano diversi giorni. Interessante è il parco naturale di Tsitsikamma, con una foresta prospicente l’Oceano Indiano. Famosa è anche la cittadina di Hermanus, da cui partono escursioni per l’avvistamento delle balene (da luglio a novembre). La bellezza della Garden Route sta nella sua natura ricca di laghi, foreste, spiagge che contrastano con l’arida zona del Karoo, approssimativamente a due ore di macchina verso l’interno.
Le acque della penisola del Capo sono considerate il regno degli squali bianchi, specialmente Gaans Bay e Mossel Bay. Qui si possono fare immersioni in gabbie per vedere da vicino questi animali.

cape town

Escursioni interessanti a Citta’ del Capo

Sicuramente l’escursione più interessante è quella di un giorno lungo la penisola del Capo fino ad arrivare al Capo di Buona Speranza (Cape of Good Hope). Durante questa escursione si possono visitare Seal Island (l’isola delle foche) e Boulders Beach, dove c’è una colonia di pinguini. Altra bellissima escursione con partenza da Città del Capo è quella verso la zona dei vini, con le cittadine di Stellenbosch, Paarl e Franschoek.

Nella False Bay, di fronte a Cape Town, così come nelle cittadine costiere limitrofe come Hermanus, nel periodo da agosto a novembre si possono avvistare le balene. Info: www.capetourism.org; www.southafrica.net.

Cape Town e anche una città fantastico per la vita notturna. Longstreet offre molto discoteche con “African jazz” e bar per farti conoscere i abitanti del luogo. La zona di “Cape Town” e circondato da due quartieri dove la vita notturna e piena “Camps Bay” e “Clifton” dove si trovano ristoranti e discoteche eccellenti. Puoi leggere di più sugli avvenimenti e puoi cercare il calendario su www.southafrica.net . Per più consigli su Cape Town e la vita notturna visita: www.capetown.org.

  • Passaporto validità min. 6 mesi
  • CapeTown Clima Mediterraneo. Consigliato: Mag.-Ott. per Safari
  • +1 ora rispetto all’Italia (Nessuna con ora legale)
  • Omosessualità Legale
  • Cambio Gender Legale
  • Legge Antidicsriminazione
  • Adozione Legale
  • Matrimonio Legale
  • Top LGBT City: Cape Town

 

guida gay capetownIn Sud Africa l’omosessualità in se’ non desta molto interesse dal punto di vista legislativo, anche se nel 2006 il parlamento ha approvato una legge per la registrazione delle unioni di fatto.

Alla base della costituzione sud africana c’è una legge che vieta ogni forma di discriminazione anche per diverso orientamento sessuale.

Cape Town è una città cosmopolita,  vibrante,  con scenari mozzafiato, e rappresenta la capitale gay del Sud Africa. Ragazzi e ragazze sexy invadono le strade di Cape Town che annualmente ospita importanti eventi come il Cape Town Gay PRIDE Festival e una rassegna cinematografica The Out in Africa Gay and Lesbian Film Festival.

CAPETOWN

La città si estende tra le alture dei promontori Table Mountain ed è ricca di spiagge, alcune anche nudiste come quella di Sandy Bay.

La splendida area di De Waterkant, raggiungibile a piedi dal centro città, è considerato il quartiere più trasgressivo, dove vive la maggior parte della comunità gay, che qui è forse seconda solo a San Francisco, e che ospita un infinità di locali, ristoranti ed eleganti negozi.

Senza confini e pregiudizi potrete viaggiare tutto il Sudafrica assaporando gli scenari che offre questa stupenda nazione, inoltre non sono necessarie vaccinazioni e potete entrare con il passaporto senza necessità di alcun visto.

WESTERN CAPE

Il Western Cape è meritatamente una delle principali attrazioni turistiche del Sudafrica. Ospita infatti la famosa Table Mountain, vaste aree coltivate a vite, spiagge magnifiche, ristoranti e locali di livello internazionale.

Cenni storici

Situato nella punta sudoccidentale dell’Africa, il Western Cape è il punto d’incontro di due oceani, il freddo Atlantico e il caldo oceano Indiano. La sua capitale –Città del Capo- è dominata dalla massiccia Table Mountain con la caratteristica parte superiore appiattita.

La storia della Repubblica sudafricana ebbe inizio nel Western Cape 350 anni fa, quando la regione era abitata dai Khoi, dai San e da altri gruppi Bantu. Alla fine del Quattrocento i navigatori europei arrivarono su questi lidi alla ricerca di un luogo accogliente, a metà strada sulla rotta delle Indie, dove poter fare tappa e rifornimenti. È così che la storia del Sudafrica cambiò per sempre.

Oggi la Provincia ha una popolazione di circa 4,5 milioni di abitanti.

Clima

Il Western Cape gode di estati calde e temperate e di inverni verdeggianti con un clima perfetto per la coltivazione di frutta, cereali e soprattutto uva per la vinificazione. Le giornate estive sono lunghe e calde mentre gli inverni possono essere piuttosto umidi.

Per Conoscere Il Western Cape

Grazie alle bellezze paesaggistiche e alle numerose attrazioni, il turismo è una forza trainante dell’economia del Western Cape, che accoglie più del 50% dei visitatori internazionali.

Principali attrazioni:
L’area metropolitana di Città del Capo

L’area tra la Table Mountain e Hottentots Holland comprende la metropoli di Città del Capo con la sua pulsante vita cosmopolita, spiagge, foreste e magnifici parchi naturali.

Table Mountain

La Table Mountain è il più famoso monumento naturale di Città del Capo. Una veloce salita con la funivia fino alla vetta ( 1086 m) offre al visitatore la vista straordinaria di una delle più belle città del mondo e di Robben Island –l’Alcatraz del Sudafrica.
Il Victoria & Alfred Waterfront

L’attrazione più visitata di Città del Capo è il Victoria & Alfred Waterfront con la sua vasta offerta di strutture per acquisti, divertimenti e visite turistiche, il tutto situato all’interno di un porto funzionante.

Robben Island

Assolutamente da non perdere la visita a Robben Island, dove Nelson Mandela e molti altri attivisti anti-apartheid furono imprigionati per molti anni.

Spiagge favolose

A Città dal Capo, ci sono spiagge per tutti i gusti: Clifton per quelli che vogliono vedere e farsi vedere, Sandy Bay per i nudisti, Muizenberg per una buona nuotata in acque più calde, Kommetjie per gli sport acquatici. E per chi vuole invece scoprire i luoghi più caratteristici lungo la costa: Fishhoek un tranquillo villaggio sul mare, Hout Bay un pittoresco porticciolo di pescatori con mercato dell’artigianato, Kalk Bay per gli appassionati di oggetti antichi e Boulder’s Beach a Simon’s Town che ospita una colonia di pinguini

La fortezza del Capo

L’edificio più antico del Sudafrica è il Castello di Buona Speranza –la fortezza pentagonale costruita dalla Compagnia Olandese delle Indie Orientali negli anni 1660-70. Oggi ospita il quartier generale regionale delle Forze armate del Sudafrica nel Western Cape e un museo militare.

Cape Point

Il punto più meridionale della Penisola del Capo. Sono stati segnalati 26 relitti di navi naufragate a Cape Point, alcuni dei quali facilmente ispezionabili con immersione. Una funicolare porta i visitatori a un vecchio faro: il luogo è spettacolarmente panoramico e un paradiso per il birdwatching.

Vibranti township

Giri turistici guidati delle township sono diventati estremamente popolari, specialmente presso i turisti internazionali che desiderano conoscere il ‘volto vero’ di Città del Capo. A Guguletu e Langa vi attende una calda accoglienza, piccoli commerci informali lungo le strade, vocianti taverne che servono birra a ritmo di jazz.

La febbre degli acquisti

Città del Capo ha molti mercati ed eccezionali centri commerciali. Uno dei più rinomati è lo spettacolare Canal Walk Century City con i suoi 400 esercizi, un complesso di 20 cinema. Per gli appassionati di divertimenti spericolati c’è il Ratanga Junction, parco tematico con 30 attrazioni, e il luccicante Grand West Casino & Entertainment World. Da non perdere i numerosi mercatini delle pulci.

Grandi giardini del mondo

Una giornata a Città del Capo potrebbe finire in bellezza con un concerto di musica classica nei Giardini botanici di Kirstenbosch, che conservano moltissime rare specie botaniche del fynbos locale e una grande varietà di piante endemiche, fiori e alberi.

Vita notturna

Concentrati in alcune strade del centro storico di Città del Capo vi sono centinaia di bar, ristoranti e club aperti tutta la notte.

sudafrica

La West Coast

La West Coast è il luogo dove scoprire la preziosa realtà dei piccoli centri sudafricani. La costa offre paesaggi molto belli –montagne, oceani, punti panoramici- ed è famosa per la sua ospitalità.

Le terre del vino

A soli 45 minuti d’auto da Città del Capo si trovano le montagne e le valli delle terre del vino, costellate di cittadine all’ombra delle querce, bellissime ville con abbaini e mansarde in stile olandese, ristoranti di qualità e cantine con lunghe file di botti. Le cittadine di Stellenbosch, Franschhoek e Paarl sono deliziose e non chiedono che di essere esplorate molto lentamente proprio come si fa con i buoni vini.

La Garden Route

È una terra di laghi, baie, montagne e foreste, adagiata sulla costa meridionale che va da Heidelberg alla Foresta Tsitsikamma ed alla foce del fiume Storms nell’Eastern Cape. Lungo il percorso, che collega una serie di graziosi centri intervallati da panorami naturali, c’è la possibilità di praticare attività sportive –immersioni subacquee, discese a corda doppia, pesca.

Il Klein Karoo

Una delle regioni geologicamente più interessanti del Sudafrica è il Klein Karoo (Piccolo Karoo) con le sue montagne torreggianti e le sue profonde gole.
Appena fuori la cittadina di Oudtshoorn si trovano le Cango Caves, una serie di caverne e cavità scavate naturalmente nella roccia calcarea. Oudtshoorn è il centro degli allevamenti di struzzi che avevano dato vita a una fiorente industria delle piume per cappelli e ventagli  durante la Belle époque.

Il Karoo centrale

Il tranquillo centro di Prince Albert ai piedi dello spettacolare Swartberg Pass, è una buona base di partenza per esplorare la Regione. Si trova nelle vicinanze di Gamkaskloof o Die Hel (L’Inferno), che un tempo ospitava una comunità di agricoltori raggiungibile soltanto a piedi o a cavallo. Il Parco nazionale del Karoo –il più grande ecosistema del Sudafrica, testimonia come la fauna e la flora si siano adattate a un ambiente difficile.

La Valle del fiume Breede

15 graziose cittadine costellano la fertile valle ricoperta di frutteti e vigne. Fra le attrazioni spiccano una delle più grandi distellerie di brandy al mondo (le cantine KWV), riserve faunistiche, arte tribale e musei (per es. il Kleinpasie Living Open Air Museum che fa rivivere i giorni dei primi coloni con dimostrazioni di attività artigianali rurali)

L’Overberg

A un’ora da Città del Capo, “al di là delle montagne” si trova l’Overberg, caratterizzato da una linea costiera di spiagge, cittadine pittoresche, un antico faro che è stato testimone di numerosi naufragi (a capo Agulhas) e da un percorso delle balene che attrae ogni anno balene e visitatori. Tra giugno e novembre, folle di turisti giungono a Hermanus e dintorni per ammirare i grandi mammiferi marini nel loro ambiente naturale.
Link:

    * I Percorsi di Città del Capo: www.tourismcapetown.co.za
* Table Mountain: www.tablemountain.net
* V&A Waterfront: www.waterfront.co.za
* Robben Island : www.robben-island.org.za
* Cape Point: www.capepoint.co.za
* Karoo: www.kleinkaroo.co.za
* Il percorso dei vini: www.winelands.co.za
* Garden Route : www.gardenroute.co.za   oppure www.gartour.co.za
* Cape West Coast : www.capewestcoast.org
* Overberg: www.overberginfo.com

EASTERN CAPE

Nell’Eastern Cape è possibile cavalcare le onde più alte, sciare lungo le uniche piste innevate d’Africa, partecipare a un safari dei Big Seven, visitare il luogo di nascita di Nelson Mandela, compiere il più alto salto bungee nell’emisfero meridionale.

Seconda per superficie tra le nove province del Sudafrica, l’Eastern Cape vanta paesaggi molto diversi tra loro, dall’arido e desolato Gran Karoo alle foreste calde e umide della Wild Coast e della Keiskamma Valley. La costa si estende dal fiume Umtamvuna nel KwaZulu Natal alla foce del fiume Storms sulla Garden Route.

Malgrado il suo passato coloniale, l’Eastern Cape rimane la patria della nazione xhosa.

Clima

Il clima dell’Eastern Cape varia considerevolmente ma nell’insieme è adatto alle vacanze tutto l’anno. Le regioni costiere hanno estati calde e inverni moderati . Le regioni settentrionali sono molto più fredde. Alcune aree hanno precipitazioni piovose tutto l’anno anche se non regolari.

Attrazioni principali:

Spiagge

L’Eastern Cape vanta 800 km di spiagge vergini e incontaminate assieme ad alcune delle più belle spiagge al mondo. Port Elizabeth, da sola, possiede 40 km di magnifiche spiagge e, con la sua perfetta combinazione di acque calde, mare calmo e brezze leggere, rappresenta una delle migliori mete al mondo per i velisti e una grande attrazione per gli amanti delle spiagge e degli sport acquatici.

Il luogo di nascita di Nelson Mandela

Il Museo dedicato a Nelson Mandela è stato ufficialmente inaugurato l’11 febbraio 2000 data coincidente con il decimo anniversario del rilascio di Mandela dalla prigionia. Il luogo di nascita/museo si trova a Qunu, lungo la strada N2, a sud di Umtata.

rinoceronti lion

Ritorno alla natura

Dall’esclusiva Riserva faunistica Shamwari all’Addo Elephant Park, dal Mountain Zebra National Park allo Tsitsikamma National Park, l’Eastern Cape offre incomparabili incontri con la fauna selvatica.

L’Addo Elephant National Park vanta la riserva africana con la più alta concentrazione di elefanti (più di 300 esemplari).

Lo Tsitsikamma National Park, noto anche come “luogo di molta acqua” è uno dei famosi parchi nazionali dell’Eastern Cape: lo caratterizza una spettacolare combinazione di foresta temperata, ripide scogliere rocciose e panorami oceanici mozzafiato.

La Valle della Desolazione

La valle della Desolazione, creata dai vulcani e della forza d’erosione della natura per oltre 100 milioni di anni, è uno dei luoghi più spettacolari del paese. Una strada ripida e stretta sale alle montagne che circondano la valle.

Grahamstown

La piccola città universitaria di Grahamstown è sede dell’annuale National  Arts Festival –uno dei più grandi e più pittoreschi eventi culturali dell’Africa. La città di stile coloniale propone particolari programmi turistici realizzati dalle comunità urbane.

Il più alto salto bungee al mondo

Il più alto salto bungee al mondo è dal ponte Bloukrans sul fiume Storms. 160 m di caduta libera: non è per tutti!

Baviaanskloof Wilderness Area

Situata a due ore e mezza d’auto da Port Elizabeth, la Baviaanskloof (valle dei babbuini) è un’area selvaggia situata sul confine orientale del regno dei fiori del Capo.

Jeffreys Bay – le onde perfette

Jeffreys Bay è la capitale del surf del Sudafrica e uno dei punti più ambiti dai surfisti di tutto il mondo.

Lo sci sulla neve vera

Tiffindell è l’unica stazione sciistica del Sudafrica e si trova nei Drakensberg meridionali sulle pendici della montagna più alta dell’Eastern Cape ( 3001 m). La stazione sciistica fu inaugurata nel 1994 con poche sistemazioni alberghiere di base, una strada accidentata e poche strutture; da allora si è molto sviluppata diventando una popolare destinazione turistica per chi ama le avventure sulla neve durante i mesi invernali.

La selvaggia Wild Coast

Lungo la costa orientale dell’Eastern Cape, si trova l’incontaminata Wild Coast – l’ultima scoperta del turismo balneare. La costa offre un clima piacevole, mari tiepidi e resort con sistemazioni a prezzi contenuti per famiglie.

Avvistamento delle balene

Le balene polari con i loro balenotteri sono facili da avvistare lungo la costa dell’Eastern Cape, soprattutto tra maggio e novembre.

Fuori dai sentieri battuti

L’Eastern Cape offre illimitate possibilità di avventura alla scoperta di una parte del mondo ancora incontaminata. Ci sono numerosi tracciati e strade fuori dai percorsi principali.

Link:

    * Ente del Turismo dell’Eastern Cape: www.ectourism.co.za
* Per attività avventurose consultare il sito dello Storms River Adventures: www.stormsriver.com
* Parchi nazionali nell’Eastern Cape: www.sanparks.org
* Ente del Turismo della Nelson Mandela Bay: www.ibhayi.com oppure www.eastlondontourism.co.za

Vuoi la guida completa?

Scaricala ora!