+39 02.78622532 booking@quiiky.com

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

destinazioni-gay-friendly

DESTINAZIONI GAY FRIENDLY 

Quiiky vi offre le migliori destinazioni gay per vivere una vacanza alla moda e di tendenza per godersi il proprio viaggio con libertà e gran divertimento. In questa pagina viene proposta una panoramica delle mete gay più cool, avventurose e imperdibili, dalle grandi metropoli, alle spiagge gay incantevoli, al relax e tanta gay life!
Il tutto racchiuso in una cornice di servizi di alta qualità, sempre attenti alla clientela LGBT in ogni luogo e in ogni circostanza.

QUIIKY TRAVEL

SPAGNA 

Gran Canaria

Vivi il sole tutto l’anno nel cuore gay dell’isola, Playa del Ingles, soggiorna nei diversi resort gay only, Axel Beach Maspalomas, Passion Tropical e gay friendly,Hotel Neptuno 4*, Lopesan  Costa Meloneras  4*  e tanti altri…

Guida gay friendly della destinazione Spagna

Tenerife 

Un soggiorno nella meravigliosa isola di Tenerife, negli splendidi Hotel gay only, come il Playaflor Chill Out Resort, situati nel vivace quartiere gay dell’isola a Playa del Las Americas.

Guida gay friendly della destinazione Spagna

Barcellona

Trascorrere un soggiorno nella colorata e animata capitale gay d’Europa. Giorni indimenticabili nel quartiere gay per eccellenza, EXAMPLE, con un’intensa gay life.

Guida gay friendly della destinazione Spagna

Madrid

Guida gay friendly della destinazione Spagna

Sitges 

Sitges,  a pochi km da Barcellona ad attendervi favolose spiagge, punto di ritrovo della comunità gay, in favolosi Hotel come il Platjador 3* e Hotel Calipolis 4*.

Guida gay friendly della destinazione Spagna

Ibiza

Isola del divertimento, famosa per la sua vita notturna e i suoi locali concentrati nella zona gay, Playa D’en Bossa, soggiornerete nei diversi Hotel gay friendly come il Mare Nostrum 2* o l’Hotel Algarb 3*.

Guida gay friendly della destinazione Spagna

GRECIA

Mykonos

Isola greca nota per le sue origini storiche e per le sue acque cristalline è pronta ad ospitarvi in esclusivi gay only Hotel come l’Elysium 4*.

Guida gay friendly della destinazione Grecia

Lesvos

Lesbo, l’isola delle donne, un’isola dai colori incantevoli, la più grande dell’Egeo nord orientale. La sua vita notturna si concentra soprattutto nei diversi locali lesbo nella zona di Skala Eressos, Villa Sappho e Lesvos Mascot rappresentano le location ideali dove poter soggiornare per una vacanza indimenticabile.

Guida gay friendly della destinazione Grecia

Santorini

Santorini è l’isola più affascinante della Grecia. Un paesaggio incantevole dovuto alla sua morfologia e incorniciato dalle sue casette bianche. Dedicata soprattutto a viaggi in coppia, per la sua romanticità , l’isola  gode delle sue spiagge gay, hotel gay friendly soprattutto nella zona di Kamari, Perissa, Monolithos.

Guida gay friendly della destinazione Grecia

Skiatos

Skiatos, dopo Mykonos, si classifica tra le isole greche più dinamiche, con una vita notturna fervida e  ricca di locali per ogni gusto. Per la clientela gay diversi locali tra i quali, La Skala Bar, nella zona del porto vecchio e diversi hotel gay friendly nella zona di Agia Paraskevi e del centro storico.

Guida gay friendly della destinazione Grecia

Atene

La capitale della Grecia, rappresenta il fulcro della vita gay, la Grecia antica è un territorio gay! Città ricca di storia e di attrazioni turistiche dai suoi fantastici Templi, all’anfiteatro al Partenone. La zona di Plaka, la piazza centrale di Thiseio  fino ad arrivare alla zona di Gazi, un walking gay tour alla scoperta di questa straordinaria città.

Guida gay friendly della destinazione Grecia

TURCHIA

 La Turchia nonostante la sua forte influenza dalla religione Islamica, è un paese sempre più moderno e sempre più vicina al mondo gay. Istanbul, considerata la Capitale gay della Turchia, offre diverse possibilità di divertimento con innumerevoli locali gay di tendenza. Taksim è il quartiere dove si concentra la vita gay..

Ankara e Konya, queste due grandi città, situate nella Turchia centrale, sono ricche di storia dove poter conoscere antiche civiltà e culture pre romane. La Cappadocia offre uno spettacolare paesaggio, pilastri e guglie create da eruzioni vulcaniche migliaia di anni fa, i Camini delle Fate di Pasabagi, tra i più famosi al mondo, abitazioni rupestri scavate nella roccia. La valle di Devrent, detta anche dell’immaginazione per le sue rocce dalle particolari forme.

Lungo la bellissima Costa Egea incontriamo Bodrum, ricca anch essa di storia e fulcro della vita movimentata, ricca di diverse attrazioni turistiche. Da questa favolosa città è possibile imbarcarsi a bordo di un caicco alla volta delle meravigliose isole: Marmaris, Fethiye con le sue incantevoli spiagge bianche e concedersi una nuotata nelle  splendide acque turchesi.

CROAZIA

Negli ultimi anni la Croazia è diventata molto popolare tra i gay di tutto il mondo, affascinati dall’ospitalità della piccola ma accogliente comunità gay, dai bellissimi paesaggi e dal limpidissimo mare.Oltre ad essere un paradiso per gli amanti della natura, la Croazia conta più di 1000 isole e in particolare e le spiagge fanno d’attrattiva principale, principalmente in pietra o ghiaia, più raramente di sabbia, molte di cui sono calette e baie isolate.

Tra le destinazioni che trattiamo:

Dubrovnik è senza dubbio la città più famosa della Croazia e la sola immagine delle sue mura la rendono riconoscibile in tutto il mondo. Già 30 anni fa è stata aggiunta alla lista del Patrimonio Mondiale dell’UNESCO. Le sue numerose chiese ed altri edifici religiosi, mura, castelli, musei con il suo eccezionale valore storico incanta ogni visitatore e la rendono città molto ricca di attrazioni turistiche e spiagge bellissime.

La città di Korcula, che per la sua bellezza viene considerata una Dubrovnik in miniatura, offre piccole baie da sogno e spiagge tranquille ed oltre al mare blu cristallino, il fascino della città si deve ai borghi medievali perfettamente conservati e alle foreste rigogliose che ne fanno una delle isole più verdi della Croazia.

Le meravigliose crociere in barca a vela che vi  accompagneranno tra le preziose briciole della Croazia, pochissime delle quali abitate, alla scoperta di piccoli porticcioli, cittadine turistiche e ristorantini in cui gustare pesce freschissimo, fare bagni notturni, o risalire fiumi verso cascate di acqua dolce.

ISLANDA
Geyser in Islanda

L’Islanda è un paese molto gay friendly e si propone come meta turistica per il pubblico omosessuale, si presenta quindi come destinazione turistica di alto livello, sia per l’aspetto naturalistico che per la possibilità di conoscere una cultura nuova e affascinante. L’atmosfera è giovanile e moderna, e gli islandesi sono un popolo aperto verso il mondo LGBT.
L’Islanda ha una popolazione piccola, ma una delle sue città principali, Akureyri, offre lo stesso il fascino e la sofisticazione di ogni principale città Europea. Situata nel nord, è la città principale nonché la base principale per i turisti che in estate e in inverno desiderano dedicarsi ad attività ricreative in questa meravigliosa regione..
Reykjavík è la Capitale, animata giorno e notte, una città estremamente cosmopolita e varia che offre tutte le cose tipiche di ogni grande città di rilievo del pianeta, come musei, gallerie, teatri e splendidi negozi e ristoranti, il tutto in una cornice fantastica. In tutta la città, attraversata da un fiume pieno di salmoni, ci sono parchi lussureggianti e giardini. Reykjavík è, mentre nei dintorni ci sono campi da golf, stazioni sciistiche e dei paesaggi eccezionali.

ISRAELE

Israele è un paese pronto a svelare i propri segreti al visitatore curioso che vuole imbattersi in un viaggio insolito in una terra millenaria, dove storia e modernità si confondono. Il viaggio ha inizio dall’entusiasmante gay life di Tel Aviv, nominata Capitale mondiale del turismo gay, soffiando lo scettro di “metropoli Glbt-friendly” a città come New York e San Francisco, tradizionalmente considerate tra le mete preferite dai turisti omosessuali. Tel Aviv è un’autentica metropoli cosmopolita attiva 24 ore al giorno, principale centro economico di Israele prospera di cultura, divertimento e commercio, con le sue spiagge d’oro, i mercati esotici, la vita notturna famosa in tutto il mondo, e gli esclusivi centri commerciali.
La città di Eilat, nel corso degli anni, con i suoi hotels e le sue spiagge, è divenuta il più importante centro di villeggiatura per migliaia di israeliani e per i turisti che giungono da ogni parte del mondo, scegliendo come meta rilassante l’estremo sud di Israele.
A poca distanza si trova la regione del Mar Morto, un luogo perfetto per tutti coloro che sono in cerca di relax: fanghi e sali terapeutici sono le parole chiave di questa regione, ricchissima di sorgenti termali dalle proprietà curative. Imperdibile per chi crede che la vacanza sia anche e soprattutto sano riposo. Un viaggio a Israele non può non concludersi in questo modo.

Guida gay friendly della destinazione Israele 

ITALIA

italia gay

Il turismo gay rappresenta una grande fetta di mercato nella nostra meravigliosa penisola.
In Versilia, sullo splendido mare di Viareggio, c’è Torre del Lago Puccini, località nota per la sua movida gay. La spiaggia più frequentate dai gay è in particolare quella de la Lecciona, e la prima spiaggia attrezzata lgbt d’Italia è quella di Mama Dune Beach.

La capitale gay del sud è sicuramente Gallipoli. Immersa in una delle zone della Puglia più belle, il Salento, dà la possibilità di passare giornate al mare (c’è anche uno stabilimento balneare frequentato principalmente da una clientela omosessuale) e serate in discoteca (il Picador è a pochi metri dalla spiaggia)

Scendendo ancora più giù c’è Catania, il punto di riferimento gay della Sicilia. La città di notte si trasforma e diventa affascinante: i locali tirano fuori i tavolini, le strade si animano. La gay street è via Alessi, meglio conosciuta come la scalinata Alessi.

A qualche chilometro di distanza si trova un’altra destinazione gay, Taormina, che si rivela essere una delle prime destinazioni nazionali del turismo LGBT. Le spiagge principali sono la Spiaggia Spisone, dalla sabbia fine e chiara, la Spiaggia Mazzeo, spiaggia larga dalla sabbia ultra fine, la Spiaggia Recanati, ideale per famiglie con bambini, la Spiaggia di Letojanni, mista di ghiaia e sabbia, ed anche la bellissima location da sogno come l’Isola Bella tra piscine naturali e scogli affioranti. La sera il piccolo centro di Taormina vi incanterà per i monumenti che la storia ha lasciato in dono alla città.
Metropoli come Roma e Milano sono candidate ad essere due delle destinazioni più gay friendly per i City Break! Città molto tolleranti, che promuovono apertamente iniziative per la comunità LGBT.

Roma e Milano sono solo alcune delle Capitali d’Europa più gettonate dal mondo gay & lesbian. 

CAPITALI EUROPEE

parigi

Praga, Capitale della Repubblica Ceca, è anche una delle mete turistiche più gay friendly d’Europa. Qui non esiste una vera e propria “zona gay”, ma numerosi locali e gay bars colorano di arcobaleno la città. I più gettonati dalla comunità LGBT sono il “Tingl Tangl”, cabaret che propone uno dei migliori spettacoli di travestiti del Paese e “Pinocchio Gay Center”, uno dei più grandi centri gay di Praga con bar, discoteca e spettacoli dal vivo.

Il Belgio ha come gay cities Bruxelles, Bruges e Gent, chiamate anche “le tre perle”. Locali e ritrovi LGBT nella Capitale Bruxelles non mancano, sono quasi tutti raggruppati in una zona vicino la stazione ferroviaria centrale, ci sono alcuni centri di organizzazione e assistenza gay & lesbo, saune, diversi bar e discoteche. Alcuni dei locali gay più famosi sono il “Le Duplex” e “l’Homo Erectus”.

Parigi è una città favolosa, Capitale della Francia e rinomata per le sue dimostrazioni di apertura e tolleranza al turismo e al mondo omosessuale.
Il Marais è considerato per eccellenza il quartiere gay della città, nonché quello più alla moda. Numerosi i bars e locali che la rendono meta LGBT d’eccellenza, come il Canal Saint-Martin, uno dei luoghi dove abitualmente si incontrano i giovani stilisti ed artisti per le loro serate. Il Red Light, chiamato anche “l’inferno”, insieme a Les Bains, discoteca lesbo friendly, saranno lo scenario perfetto delle vostre trasgressive serate parigine.

Elegante come Parigi, ma con un’anima latina, Madrid è una di quelle città da vivere! la capitale spagnola del divertimento gay-friendly! Barrio di Chueca rappresenta il quartiere gay, dove brillano boutique, negozi di design, splendidi ristoranti tolleranti e aperti alla clientela LGBT.

Berlino è il cuore culturale della Germania, riconosciuta come una delle città gay friendly d’Europa! I bars e i pubs gay sono parte integrante della vita notturna di Berlino. Nel quartiere di Schonerberg si trovano numerosi locali e night club per gay, molto punti di ritrovo si trovano in questa zona come lo SchwuZ, noto per le serate a tema, il Connection, la discoteca più famosa della città e L’SO 36, rinomata discoteca gay dove si trova il leggendario night club Café Fatal.

Londra è la città della Gran Bretagna sempre più scelta da molti gay e lesbiche provenienti da ogni parte del mondo, che trovano in essa la destinazione ideale per un city break, grazie  alla sua vita notturna, e per l’atmosfera divertente dei suoi bar e discoteche. Il primo e leggendario quartiere gay della città è Soho, con fulcro in Old Compton Street.

Roma è sicuramente la meta gay friendly italiana preferita per un city break! La Gay Street della città si trova nei pressi dell’affascinante ed eterno Colosseo, dove sono presenti numerosi locali come il famoso discopub Coming Out. Sono comunque numerosi i locali gay friendly in tutta la città, il più famoso è sicuramente il Qube Disco Club, dove si svolge la serata Mucca Assassina, uno dei super party preferiti dalla comunità gay & lesbian.

NEVE E BENESSERE

Bormio, il cuore delle Alpi, dove vasche all’aperto con acqua calda termale, scenari mozzafiato, grotte sudatorie, alberghi ricchi di fascino e storia ne fanno una meta gay friendly molto richiesta per una vacanza autunnale.

Il Trentino Alto Adige, situato all’estremità settentrionale dell’Italia, al confine con l’Austria e la Svizzera, è la regione italiana più nota per la bellezza delle sue montagne. Con i suoi caratteristici paesini e le mille sfumature di una natura incontaminata, racchiude nel suo scenario una eccezionale varietà di paesaggi con boschi, ampie vallate, corsi d’acqua e laghi in un incantevole gioco di luci.

La Slovenia è un Paese che varia con scenari di spettacolari montagne e suggestive coste adriatiche, luogo di terme fin dall’antichità. Garantisce apertura e tolleranza alla comunità LGBT, dal 2005 il Paese ha reso possibile la celebrazione di matrimoni gay, impegnandosi anno dopo anno sul fronte dei diritti omosessuali.
La Slovenia gode di un ricco patrimonio artistico ed una scena gay alquanto dinamica.
La cittadina di Dolenjske Toplice presenta uno scenario incantevole e numerose proposte di vacanze benessere, con le sue sorgenti d’acqua termale che ne hanno fatto una delle mete più antiche del Paese, particolarmente frequentata dalla clientela gay e lesbian.

La Lapponia è la più grande provincia della Finlandia, quella che si trova più a Nord e probabilmente il posto più magico di tutto il Paese. La maggior parte del territorio si trova al di sopra del Circolo Polare Artico. Helsinki, è una città che ha molto da offrire per la bellezza dei suoi paesaggi e per la modernità delle sue architetture, completamente tollerante nei confronti della comunità LGBT, come tutta la Finlandia. Presenta una scena gay molto variegata con numerosi hotel, locali, bars e discoteche gay friendly.

QUIIKY DESTINATIONS

sydney
AUSTRALIA

L’Australia è una destinazione ricca di posti inesplorati, bellissime spiagge e una flora e fauna uniche nella loro specie. La maggior parte delle grandi città australiane hanno una comunità gay, tra le quali Sydney e Melbourne con una spiccata e fervida gay life.
Sydney, concentra la sua vita gay nella zona di Oxford Street nel quartiere di  Darlinghurst, nel pieno centro della città, dove è possibile trovare diversi locali e bars gay. Famosa per il Gay & Lesbian Mardi Gras Parade, la città è meta ogni anno di tantissima gente da tutto il mondo.  Tra le spiagge gay  possiamo annoverare, Bondi Beach, poco  fuori Sydney , oppure Lady Jane Beach, spiaggia gay nudista situata  vicino il porto di Sydney e infine Obelisco Beach.
Melbourne è la seconda più grande città australiana e la più “europea” del continente, una meravigliosa città frenetica e viva, un luogo che accetta ogni diversità, per questo Melbourne diventa destinazione gay-friendly per eccellenza, è la città della moda e dello shopping, trendy, offre un’ottima qualità di servizi e strutture uniche che si alternano a  musei e gallerie d’arte, cinema e teatri, parchi e giardini, caffè e ristoranti.  La città ha due principali quartieri di ritrovo della comunità GLTB locale, anche se tutta la città può considerarsi gay-friendly: a sud del fiume Yarra ci si incontra a Commercial Rd, lo spot più gettonato, Chapel St, Toorak Rd e South Yarra; a Fitzroy St e Acland St, a St Kilda; a nord del fiume invece Brunswick St, Smith St, Collingwood, Abbotsford/Northcote/Clifton Hill.

Guida gay friendly della destinazione Australia

ARGENTINA

L’Argentina è un paese con paesaggi e climi diversi fra loro, ma accumunati da scenari mozzafiato. Negli ultimi anni la tolleranza verso l’omosessualità è aumentata e dal 2010 sono state legalizzate le nozze gay. Scelta da molti turisti gay di tutto il mondo, Buenos Aires è la città dove è presente il fulcro gay del paese, dove ogni anno a novembre viene organizzato il Gay Pride. Una città con caratteristiche tipiche sia delle città europee che di quelle sudamericane, definita da molti gay città selvaggia, sexy e alla moda. La scena gay si concentra nelle zone di Palermo, San Telmo, Recolata e Barrio Norte, dove si può trovare una vasta scelta di gay bars, ristoranti, saune e molto altro.

Guida gay friendly della destinazione Argentina

BRASILE

Rio de Janeiro è considerata la città più gay friendly del Sud America, riconosciuta nel 2009 “The Best Gay Global Destination” da TripOutGayTravel, come una delle città più belle ed eccitanti del mondo. Rio de Janeiro è una città tollerante e aperta, con opportunità di divertimento nei quartieri dedicati ai gay, soprattutto nelle zone di Copacabana e Ipanema. Le sue enormi spiagge permettono di vivere al cento per cento l’estate e la spiaggia gay per eccellenza è la Farme de Amoedo anche detta semplicemente Farme Gay.

Buzios, situata a circa 200 chilometri da Rio de Janeiro, è una realtà turistica di alto livello e un luogo incantevole dove regnano calma e relax. Una città leggendaria per la sua ospitalità, dotata di alberghi e ristoranti di qualità, e per l’atmosfera accogliente a tal punto da esser famosa come città “queer-friendly” Le spiagge tranquille e immerse nel verde sono una cornice perfetta per rilassarsi e trascorrere intere giornate al mare. La spiaggia gay per eccellenza è Olha de Boi. In occasione del carnevale Buzios diventa la capitale gay & lesbian del mondo, dove sfoggia eccentrici carri e sfavillanti costumi di ogni genere. ll fulcro della vita sociale è la Rua das Pedras: percorrendola si incontrano ristoranti di ogni tipo e cucina, negozi di abbigliamento e havaianas, locali notturni per ogni tipo di clientela.

Florianopolis è considerato il capoluogo brasiliano con la miglior qualità di vita. Situata nella regione di Santa Caterina, la città offre la bellezza di 42 spiagge tra cui la più frequentata dai gay, Praia de Galheta, e numerose attrazioni storico-culturali. Florianopolis ha molto da offrire per la comunità LGBT, in termini di locali, bars e luoghi di relax, in particolare nella parte sinistra della Mole Beach.

Guida gay friendly della destinazione Brasile 

CANADA

Il Canada è un paese molto liberale, con una vita gay molto colorata dove le comunità omosessuali sono forti, dinamiche e fiere. Le 3 città più importanti dal punto di vista della gay life, sono: Toronto, Vancouver e Montreal.
Toronto, metropoli più grande del Canada, situata nella riva nord del lago Ontario, è una città pulita, sicura ed efficiente, famosa per i suoi magici paesaggi. La comunità LGBT è una delle più importanti dell’America Settentrionale, presenta il suo quartieri gay nell’incantevole centro città, dall’angolo tra la Church Street/Isabelle Street fino alla Young Street. Il Gay Pride di Toronto è uno degli eventi più importanti del mondo, nel 2014 avrà luogo nella città l’attesissimo World Pride.
Vancouver è famosa per i suoi scenari contrastanti, le montagne, il mare, i grattacieli e la sua città sotterranea composta da 3km di gallerie piene di centri commerciali. Nella regione di Vancouver si trovano alcune delle migliori stazioni sciistiche tra cui Whistler, dove ogni anno a Febbraio ha luogo la settimana bianca gay.
La vita notturna e sociale si concentra nella Davie Street nel West End e nel Commercial Drive, quartieri che offrono molteplici proposte di divertimento come feste, bar gay friendly e per tutti i gusti, e molto altro.
Montreal è invece considerata il centro culturale del Canada, ricca di storia e di arte, punto di riferimento per molti turisti gay & lesbian dell’America del Nord. Sulla nota via Ste-Catherine sorge uno dei quartieri gay più importanti del mondo, con numerosi negozi, bar, discoteche, saune e ristoranti alla moda con una gay life sfrenata giorno e notte.
Guida gay friendly della destinazione Canada

CARAIBI

puerto rico

Cuba è un mix entusiasmante di avventura storia, musica, avventura e passione. Una città piena di risorse, con una cultura incredibilmente ricca, gode di un clima perfetto contornato dalla bellezza di piante e animali esotici, acque incontaminate, con maestose architetture e paesaggi che mozzano il fiato. A Cuba l’ostentazione pubblica dell’omosessualità è ancora perseguibile penalmente, ma nell’aria si respira voglia di cambiamento. Nella città esiste una comunità gay ma scarseggia di strumenti ed eventi per pubblicizzare i locali e punti d’incontro, spesso vengono organizzate feste che funzionano con il passaparola. Solitamente i gay a Cuba si riuniscono davanti al Teatro Yara. A poca distanza dall’Havana si trova Playa Santa Maria e le spiagge gay di El Chivo e Mi Cayito a Playa del Este. A Cuba c’è un’intensa vita notturna, nel quartiere El Vedado dell’Havana si trovano discoteche e locali frequentati dalla comunità LGBT locale.

Varadero è la località più famosa della provincia di Matanzas a Cuba. Offre più di 20 km di spiaggia di sabbia bianca e acqua turchina, è infatti la località ideale per coppie e famiglie che vogliono unire un mare incontaminato alla possibilità di effettuare escursioni alla scoperta dell’isola. Varadero è anche meta ideale per gli amanti della vita notturna, infatti, è ricca di bar, discoteche e locali per il divertimento.

Puerto Rico offre il meglio dei Caraibi: sole, mare, natura incontaminata ma anche lusso, cordialità del popolo, cultura, storia e bellezze architettoniche dell’epoca coloniale. Considerata l’isola più Gay Friendly dei Caraibi. San Juan è la località principale, ricca di spiagge, locali e una vita notturna che vi farà ballare salsa tutta la notte. Ci sono bars, clubs e ristoranti in tutta la città, ma quartieri come Santurce e Condado ospitano la maggior parte del divertimento. Condado Beach è una spiaggia gay dove troverete tonnellate di viaggiatori gay e lesbiche provenienti da ogni parte del mondo.
St Martin è il territorio più piccolo nel mondo condiviso tra due stati sovrani. La parte olandese, a sud dell’isola, è quella più movimentata e con un maggior flusso turistico, mentre la parte settentrionale è più tranquilla. St Martin è un’isola molto sofisticata, dove la scena LGBT non viene particolarmente evidenziata anche se è un’isola considerata globalmente gay friendly frequentata da viaggiatori gay & lesbian di tutto il mondo. Ricca di spiagge gay, come Cupecoy Beach, Baie Rouge e Orient Beach, dove è permesso anche il naturalismo.
Lasciatevi incantare anche da Curacao, la più grande isola delle Antille Olandese e affascinante isola gay friendly, con le sue spiagge cristalline e il suo popolo amichevole.

COSTA RICA

Il Costa Rica è un paese naturalmente friendly, con una popolazione aperta a tutte le differenze sessuali, senza distinzione di età e razza. Infatti, la Costa Rica è ritenuta una destinazione gay sicura, diventata negli anni meta turistica più ambita per la comunità LGBT del Centro America.

La località più frequentata da gay & lesbiche è San Josè, dove la vita notturna si scatena tra discoteche, saune, bar e caffè gay friendly.

La località di Manuel Antonio, lungo la Costa Pacifica, è considerata un paradiso per i gay e le lesbiche, con il suo parco naturale e i suoi numerosi hotels e bar gay owned. Dispone di una spiaggia nudista-gay chiamata “playita”.

Guida gay friendly della destinazione Costa Rica

MESSICO

Il Messico è un paese che ha ancora molti pregiudizi nei confronti dei gay, nonostante nel 2003 sia stata varata una legge antidiscriminatoria a tutela delle minoranze sessuali e.a dicembre del 2009 ha legalizzato i matrimoni e le adozioni per i gay.

Puerto Vallarta è una cittadina molto popolare tra la comunità omosessuale, in stile tipicamente messicano ma dotata di comfort moderni, ricca vegetazione tropicale e mare trasparente. Il quartiere gay si trova nella Old Town, ricco di locali e ristoranti frequentati dalla comunità LGBT del posto, ma anche da turisti provenienti in particolare dall’Europa, America ed Australia.. La spiaggia gay più conosciuta è Blu Chairs in una zona di Playa Los Muertos ed è chiamata Beach, mentre altre zone frequentate dai gay sono Playa Sol e South Side.

Cancun è meta turistica balneare tra le più gettonate di tutto il Messico, ma non ha una vera e propria gay life. Infatti, dispone solo di pochi B&B, bars e spiagge nel centro città dedicati alla comunità omosessuale. Ogni anno a Maggio, si tiene il Cancun International Gay Festival, avviato nel 2005 dall’amministrazione locale per affermare che anche nei Caraibi Americani esiste un’isola gay friendly. Un festival che non prevede parate, ma una serie di eventi ed escursioni a carattere LGBT.

Tulum è un paese dai mille colori: storia, arte, cultura, divertimento e luoghi di una bellezza inimmaginabile. Un incredibile sito archeologico Maya affacciato sul mar dei Caraibi. Una cornice da favola fatta di acque cristalline e sabbia bianca, e tutto intorno lo splendore e il folklore di questa parte del mondo. Nell’Avenida Tulum c’è una importante discoteca gay & lesbian, Karamba, che offre buona musica, spettacoli con drag queen e go-go boys. Il bar più frequentato dalla comunità omosessuale è il Picante, mentre la spiaggia per eccellenza è Playa Delfines.

Guida gay friendly della destinazione Messico

NUOVA CALEDONIA

La Nuova Caledonia, soprannominata il “Paese dell’Eterna Primavera”, con il suo clima tropicale temperato conferisce una temperatura piacevole e soleggiata tutto l’anno. Bagnata dalle acque cristalline nel cuore dell’Oceano Pacifico, la Nuova Caledonia è una destinazione genuina, dai molteplici volti e contrasti, dove l’omosessualità è legale.
Noumèa è la Capitale, soprannominata la “Parigi del Pacifico”, è una destinazione gay emergente dove negli ultimi anni si è creata una piccola scena gar con bars, locali notturni e una spiaggia gay nella Baie des Citrons, frequentati da numerosi sono i turisti gay e lesbiche provenienti soprattutto dall’Asia e dall’Europa.

SUD AFRICA

In Sud Africa l’omosessualità non è vista come un problema, ma nel 2006 il parlamento ha approvato una legge per la registrazione delle unioni di fatto. Alla base della costituzione Sud Africana c’è una legge che vieta ogni forma di discriminazione anche per diverso orientamento sessuale. Cape Town, che rappresenta la capitale gay del Sud Africa, è una città cosmopolita con scenari mozzafiato. Ogni anno ospita il “Cape Town Gay Pride Festival”, un evento importantissimo con ragazze e ragazzi provenienti da tutto il mondo che invadono le strade della città. La maggior parte della comunità gay locale (seconda a quella di San Francisco) popola il provocante quartiere di De Waterkant vicino il centro città, che ospita innumerevoli locali, ristoranti e negozi. La città è ricca di spiagge come quella di Sandy Bay (nudista), Cliffon 3 e Camps Bay.

STATI UNITI

florida

Gli Stati Uniti d’America, denominati anche come “Terra della libertà”, dove negli anni la vita gay si è sviluppata in maniera incredibile, così da renderlo il paese più gay friendly al mondo.
La vita gay qui è decisamente dinamica e molto presente, la quotidianità delle città è arricchita  da numerose parate e Gay Pride, locali e bars gay, musei della storia LGBT, rassegne cinematografiche e campionati sportivi LGBT, e molto altro.

Denver, Capitale dello stato del Colorado, è una città con un’intensa vita gay, che si concentra in particolare  nel centro storico di Capitol Hill, con locali come il “Denver Wrangler” ed il “Jr’s Bar and Grill Denver”, nominato come miglior bar gay friendly della città.

San Francisco, in California, è una delle prime città Gay Friendly d’America, con una fiorente comunità gay e lesbica, severe leggi anti-discriminazione e l’annuale “San Francisco Gay and Lesbian Pride Parade”, che attrae più di un milione di persone l’anno. Gli abitanti di San Francisco sono amichevoli, aperti e accoglienti nei confronti dei visitatori internazionali. Il suo quartiere Castro è l’epicentro della colorata gay life della città, con i suoi bar scintillanti, i negozietti dai colori sgargianti e i teatri storici. E’ il quartiere gay-friendly per eccellenza, aperto a tutti coloro che hanno voglia di tuffarsi nell’incontenibile vitalità che lo caratterizza. Il quartiere di SOMA rappresenta, inoltre, un altro centro importante per la comunità LGBT, dove troverete numerosi bar discoteche.

Città che, come molte altre degli Stati Uniti, hanno in comune il valore della democrazia, dell’integrazione e dei diritti.

Guida gay friendly della destinazione Stati Uniti  

SUD EST ASIATICO

In Thailandia la sessualità viene considerata come questione privata, nella cultura del Paese si respira una tolleranza che discende dl Buddismo, una dottrina che percepisce l’omosessualità e la transessualità come destino che nessuno ha il potere di cambiare.
L’accoglienza della popolazione è molto gentile, cordiale ma anche curiosa. La Thailandia è uno dei Paesi dell’Asia maggiormente frequentati dai turisti di tutto il mondo, che conserva importanti tracce del suo passato storico e artistico.
In tutto il Paese si trovano hotel, locali, bars e saune gay friendly.
A Bangkok il fulcro della vita gay si concentra a Silomsoi4, mentre a KohSamui il quartiere gay si chiama Chaweng beach.
Bali, detta anche l’Isola degli Dei, è una perla incastonata nel blu dell’Oceano Indiano, un perfetto mix di natura, cultura e modernità. Meta romantica, spirituale, dove sorgono magici templi e selvagge spiagge, Bali è perfetta anche per una vacanza benessere. La zona di Semiyak è la più moderna di Bali, dove si concentra il fulcro della vita gay.
Gili è un Arcipelago di tre isole coralline, con mare turchese e lunghissime spiagge bianche protette dalla barriera corallina. Qui non ci sono macchine, il turismo di massa è sconosciuto, tutto questo la rende scelta giusta per una vacanza all’insegna del relax.