+39 02.78622532 booking@quiiky.com

Login

Sign Up

After creating an account, you'll be able to track your payment status, track the confirmation and you can also rate the tour after you finished the tour.
Username*
Password*
Confirm Password*
First Name*
Last Name*
Email*
Phone*
Country*
* Creating an account means you're okay with our Terms of Service and Privacy Statement.

Already a member?

Login

Guida gay Fiandre

FIANDRE

Benvenuti nelle Fiandre, romantica regione settentrionale del Belgio! 

Territorio dal ricco passato e dal presente ancora più attraente, che vi stupirà per la ricchezza storica e culturale che racchiude.

Gli abitanti delle Fiandre parlano fiammingo, mentre nella Regione di Bruxelles-Capitale vige il bilinguismo.

Quello che caratterizza questo meraviglioso Paese sono  le numerose piazze medievali, i canali alberati, le splendide facciate delle case e degli edifici storici, i musei di fama mondiale, ma anche gli accoglienti caffè all’aperto nei quali i fiamminghi si fermano a sorseggiare una birra.

Troviamo Beghinaggi, cattedrali gotiche e dipinti di fama internazionale come quelli dei Primitivi Fiamminghi, allegri mercati, gallerie di negozi, birrerie, locali notturni e ristoranti alla moda europea traboccanti di delizie culinarie locali.  Basta poi voltare l’angolo per ritrovarsi immersi nel verde della campagna fiamminga, strade e sentieri pianeggianti che si prestano perfettamente a un giro in bici o a una passeggiata.

Immaginate un mondo dove il matrimonio gay è legale e le coppie GLBT sono pienamente accettate. Aggiungi cittadine affascinanti, una scena culinaria ricca, sistemi di trasporto che funzionano davvero  ed una popolazione multilingue incredibilmente accogliente.

Tutto questo è il Belgio! Una destinazione pienamente gay friendly, un Paese che ha offerto pieni diritti del matrimonio civile alle coppie omosessuali dal 2003. Nell\’aprile 2006, il Parlamento belga ha votato a favore di concedere alle coppie omosessuali il diritto di adottare bambini. Nel giugno 2006 la prima chiesa gay del Paese è stata inaugurato a Ghent. Il Pastore  Johan Maertens fu il primo a leggere la messa nella chiesa Rabot, che accoglie cattolici, protestanti ed evangelici omosessuali e transessuali.

Nelle principali città delle Fiandre la comunità LGBT è assolutamente integrata nella vita quotidiana della città, infatti,  locali, eventi, quartieri, libertà delle coppie omosessuali qui sono la normalità.

BRUXELLES

Bruxelles capitale d’Europa e del Belgio, città multiculturale dai mille volti con un passato ricco di storia e un presente al passo con i tempi. Sede del Parlamento Europeo, considerata  il cuore brulicante del Belgio grande alla ricca offerta sulle cose da fare e da vedere. La città offre quindi numerose attività e attrazioni per tutti i gusti!  L’Atomium, una realizzazione unica nella storia dell\’architettura e costruito in occasione dell\’Esposizione Universale del 1958, doveva durare solo 6 mesi, ma la sua popolarità e il suo successo ne hanno fatto il simbolo di Bruxelles e la maggiore attrazione turistica di tutto il Belgio.

Il Manneken-Pis, la piccola statua in bronzo del famoso bambino dall\’aspetto irriverente che guarda turisti e visitatori mentre fa la pipì che si trova nella cinquecentesca fontana barocca, simbolo e mascotte della città, situata a poca distanza dalla Grand Place.

Per gli appassionati d’arte Arte non può mancare il percorso fumetti che si districa tra murales, statue, installazioni fino a raggiungere il Museo del Fumetto dedicato a numerosi personaggi famosi tra cui Tintin, Luky Luke e i Puffi.    E per scoprire Il lato goloso della cucina belga, tappa obbligata in uno degli incantevoli caffè della maestosa Grand-Place di Bruxelles per una pausa meritata con una gaufre e un’imperdibile tazza di cioccolato belga oppure una piacevole sosta in una tipica brasserie dove sorseggiare una birra belga di fama mondiale accompagnata da cozze e patatine fritte.

Leggi pionieristici sul matrimonio e l’adozione per gli omosessuali hanno fatto di Bruxelles una delle capitali più gay friendly d’Europa. La comunità omosessuale da l’idea di una grande integrazione con la città, tanto che il suddetto quartiere è in pieno centro cittadino (giusto dietro la Grand Place, la piazza principale).

Passeggiando nelle sue viette troverete le sedi di varie associazioni per i diritti degli omosessuali e molti pub e locali gay-friendly oltre, che, un bel monumento dedicato ai personaggi simbolo della libertà di spirito (gay e non).

BRUGES

Bruges, considerata la “Venezia delle Fiandre” è una piccola città incantata, gioiello medievale che nel 2000 è stata proclamata Patrimonio dell’umanità dall’UNESCO. Città da girare a piedi, da attraversare in battello lungo i suoi canali o da visitare su un calesse sul quale sembrerà di tornare indietro nel tempo. Passeggiare tra le vecchie viuzze fatte di ciottoli, vietate al traffico dei veicoli a motore, quindi totalmente silenziose, (l’unico rumore che si sente è quello degli zoccoli dei cavalli e della voce della guida) sarà come un tornare indietro nel tempo. Lungo il percorso troverete la Casa delle Beghine di Bruges, che in età medievale erano delle donne, che pur non avendo preso i voti, vivevano insieme, lavoravano, creavano dei tessuti ed aiutavano i più poveri. Vi ritroverete catapultati verso il “lago dell’amore”, nel parco adiacente Minnewater, verrete rapiti dalle vetrine delle numerosissime cioccolaterie che espongono dolci di tutte le qualità e forme./p>

Bruges è anche la città romantica d’Europa per eccellenza. La cittadina svela il lato più romantico delle Fiandre, il suo lato più intimo e affascinante. Le piazze e i canali, il suo centro medievale ricco di storia e di scorci pittoreschi la rendono città perfetta per una fuga d’amore.

CIOCCOLATERIE A BRUGES

Nelle Fiandre Bruges è la città del cioccolato per eccellenza. Nel centro storico si contano circa 55 cioccolaterie, con prodotti di grande qualità e splendide vetrine. Al cioccolato Bruges ha dedicato persino un museo- Choco – Story – e un festival annuale. La cittadina è colma di ristoranti adatti a tutte le tasche e per tutti i gusti, con piatti tipici come le Mules e frites, cioè le cozze con le patatine fritte e la maionese, le ottime bistecche accompagnate da sfiziose salse, e l’immancabile e dolcissimo Waffles.

HISTORIUM

L’Historium si immerge nella storia di Bruges come era nel Medioevo, attraverso 7 scene storicamente ricostruite con precisione e un’area espositiva interattiva, lasciati sopraffare dai sensi in questo museo storico e lascia che filmati, arredi ed effetti speciali si fondano fino a creare un\’atmosfera magica. La visita dura circa un\’ora con audioguida incluso. Alla fine dello spazio espositivo si può godere di una vista mozzafiato sulla piazza del mercato dalla terrazza panoramica, dove ci si può concedere un bicchiere di rinfrescante birra belga nel Duvelorium Gran Beer Café. Il Duvelorium Grande Beer Cafe è l’unico cafe Duvel a tema in tutto il mondo. Situato al primo piano di Historium, con una vista ininterrotta sulla piazza del mercato. 9 birre differenti dalla famosa fabbrica di birra Duvel Moortgat e una selezione di bevande fredde e caffe.

 BIRRIFICIO DE HALVE MAAN

Oggi il birrificio De Halve Maan è l\’unico ancora in attività nel centro della città di Bruges, fondata nel 1856.  Da alcuni anni il luppolo e il malto vengono mescolati qui – e creano una nuova birra la “Brugse Zolt” così come la birra tradizionale “Straffe Hendrik”. Il museo offre la possibilità, unica, di scoprire i vecchi metodi di fabbricazione tradizionali per i quali Bruges è famosa. Visite guidate quotidiane vi permetteranno di visitare sia la birreria moderna che il museo. Guide esperte vi insegneranno tutto ciò che riguarda malto e luppolo, il processo di fermentazione e molto altro. Il pub al piano di sotto, invece, oltre che per la birra è famoso per essere uno dei migliori e più frequentati di Bruges.

FRIET MUSEUM

Situato in uno degli edifici più antichi di Bruges, il Frietmuseum, il museo delle patate fritte, propone una curiosa raccolta di opere d\’arte con soggetti in qualche modo legati alle frites e una collezione di friggitrici retrò. Non manca un piccolo filmato che svela il segreto delle patatine perfette: friggere in sego bovino, lasciarle asciugare per una decina di minuti, e poi friggerle di nuovo. L’intento del Frietmuseum è raccontare come un tubero diffuso in epoca remota in Perù, si sia trasformato nel cibo più amato nelle tavole calde di tutto il mondo.

GENT

Nel centro si concentrano i principali edifici storici e i monumenti, oltre che le aree in cui respirare la vera atmosfera che Gent riesce ad offrire ai suoi visitatori: Capolavoro del recupero architettonico nelle Fiandre, Gent è una città compatta e autentica, dove il passato e il presente convivono in perfetta armonia. Capitale culturale delle Fiandre, Gent è anche antico centro europeo della lana e Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco.

Passeggiare in città è quasi come compiere un viaggio nel tempo: basta svoltare l’angolo e si passa in un batter d’occhio dal XIV secolo al XXI secolo. Gent ha un cuore giovane, ricca di musica, teatri, festival di film e arti visive. Al centro delle Fiandre, Gent è la base ideale per visitare le città culla dell’arte fiamminga.

L’ampio ventaglio di strutture ricettive, da alberghi a una stella ad hotel di lusso a quattro stelle e B&B, assicura una soluzione alla portata di ogni tasca.

CASA ROSA – GENT

Una tappa d’obbligo per gay e lesbiche in visita a Gent. Il bar nel foyer ospita una folla composita che può fornirvi indicazioni utili su quanto d’interessante accade in città. C’è un ufficio informazioni gay e lesbiche dove troverete anche opuscoli e mappe dedicati alla vita notturna di Gent con liste di locali gayfriendly.

ANVERSA

Anversa, città storica del Belgio, porto principale del paese e il più grande centro della regione delle Fiandre,  è da sempre una città libera e cosmopolita. Città d’arte, con strade e castelli medievali . Capitale mondiale dei diamanti e della moda, per quanto riguarda quelle europee. Città  specializzata in arte, cultura e architettura che non conosce limiti creativi. nversa è la capitale gay delle Fiandre e sta rapidamente avanzando come un importante meta turistica gay internazionale. Eventi annuali come Navigaytion e Anversa Pride sono ben noti, come lo sono le feste mensili  di Studio 54 e del Café de l\’Amore. Oltre 70 caffetterie , bar e club offrono una vasta gamma di intrattenimento e sono punti di ritrovo della comunità LGBT locale.